Cercare nel blog.

mercoledì 16 dicembre 2015

Che cosa sono io?

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. Di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi: Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo.

Che cosa sono io?
Audio.

1. Io sono il Figlio di Dio, pieno, sano e integro, splendente nel riflesso del suo Amore.

In me la Sua creazione è santificata ed è garantita la vita eterna.

In me l'amore raggiunge la perfezione, la paura è impossibile, e la gioia è stabilita senza opposti.

Io sono la santa casa di Dio stesso.

Io sono il Cielo dove risiede il Suo Amore.

Io sono la sua santa Impeccabilità Stessa, perché nella mia purezza risiede la Sua
Propria.

2. La necessità di usare le parole sta arrivando al termine ora.

Ma negli ultimi giorni di questo anno che io e te insieme abbiamo offerto a Dio, abbiamo trovato solo un proposito che condividiamo.

Quindi ti sei unito a me, in modo che quello che io sono lo sei anche tu.

La verità di ciò che siamo, non è qualcosa di cui possiamo parlare o descrivere a parole.

Possiamo, tuttavia, renderci conto della funzione che abbiamo qui, e usare le parole per parlarne così come per insegnare, se noi predichiamo con l'esempio.

3. Siamo portatori della salvezza.

Noi accettiamo il nostro ruolo di salvatori del mondo, il quale viene redento mediante il nostro perdono congiunto.

E nel dargli il dono del nostro perdono, questo viene dato anche a noi.

Vediamo tutti come i nostri fratelli, e percepiamo tutte le cose come buone e gentili.

Non siamo interessati a qualsiasi funzione che è oltre la soglia del Cielo.

La conoscenza emergerà in noi quando avremo giocato il nostro ruolo.

L'unica cosa che ci interessa ora è accogliere la verità.

4. Nostri sono gli occhi attraverso i quali la visione di Cristo vede un mondo redento da ogni pensiero del peccato.

Le nostre orecchie sentono la voce di Dio che proclama che il mondo è innocente.

Nostre, le menti che si uniscono man mano come noi benediciamo il mondo.

E dall'unione che abbiamo raggiunto, invitiamo tutti i nostri fratelli per condividere la nostra pace e consumare la nostra gioia.

5. Siamo i santi messaggeri di Dio che parlano nel Suo Nome, e che nel portare la Sua Parola a tutti coloro che Egli ci manda, impareremo che è impressa nei nostri cuori.

E in questo modo, le nostre menti cambiano per quanto riguarda lo scopo per cui siamo venuti e che ora cerchiamo di servire.

Portiamo buone notizie per il Figlio di Dio che ha pensato che stava soffrendo.

Ora è stato redento.

E che nel vedere le porte del Cielo aperte davanti a lui, entrerà e scomparirà nel Cuore di Dio.

Un corso di miracoli. Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email. Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari