Cercare nel blog.

giovedì 26 novembre 2015

Cosa è l'ego?

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. Di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi: Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo.

Cosa è l'ego?
1. L'ego non è altro che l'idolatria; il simbolo di un io limitato e separato, nato in un corpo, destinato a soffrire e a che la sua vita finisca nella morte.

È la "volontà" che vede la Volontà di Dio come suo nemico, e che adotta un modo in cui Questa viene negata.

L'ego è la "prova" che la forza è debole e l'amore timoroso, che la vita è in realtà la morte è che solo ciò che si oppone a Dio è vero.

2. L'ego è demente.

Pieno di paura, crede di salire oltre l'Onnipresente, a parte della Totalità e separatamente dall'Infinito.

Nella sua demenza ha anche creduto di aver battuto Dio Stesso.

E dalla sua terribile autonomia "vede" che la Volontà di Dio è stata distrutta.

Sogna con la punizione e trema di fronte alle figure dei suoi sogni: i suoi nemici, che vanno da lui per assassinarlo prima che lui stesso possa proteggere la sua sicurezza attaccando loro per prima.

3. Il Figlio di Dio non ha ego.

Che cosa ne sa lui della follia o della morte di Dio, quando abita in Egli?

Che cosa ne sa lui dei dolori o della sofferenza, quando vive in beatitudine eterna?

Che cosa ne sa lui della paura o della punizione, del peccato o della colpa, dell'odio o dell'attacco, quando tutto intorno a lui è l'eterna pace, per sempre indisturbato e libero da qualsiasi conflitto, nel silenzio e la tranquillità più profonde?

4. Conoscere la realtà significa non vedere l'ego o i loro pensieri, le loro opere o atti, le leggi o le credenze, i sogni o le speranze, né i piani per la loro salvezza e il prezzo da pagare per credere su di esso.

Dal punto di vista della sofferenza, il prezzo da pagare per avere fede in lui è così immenso che l'offerta che viene fatta ogni giorno nel suo buio Santuario è la crocifissione del Figlio di Dio.

E il sangue scorre davanti l'altare dove i suoi seguaci malati si preparano a morire.

5. Un solo giglio di perdono, tuttavia, è in grado di trasformare le tenebre in luce e l'altare delle illusioni, nel tempio alla vita stessa.

E la pace è ristabilita per sempre alle sante menti che Dio ha creato come Suo Figlio, la Sua dimora, la Sua gioia e il Suo Amore, completamente Suo, e completamente unite a Egli.

Un corso di miracoli. Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email. Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari