Cercare nel blog.

giovedì 9 luglio 2015

Lezione 191 del libro di esercizio. Sono il santo Figlio di Dio Stesso.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. Chiudi gli occhi di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi: Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo

Lezione 191.
Sono il santo Figlio di Dio Stesso.
1. Qui c'è la dichiarazione della tua liberazione delle catene del mondo.

Qui c'è la liberazione del mondo intero.

Non ti rendi conto di ciò che hai fatto è assegnare al mondo il ruolo del carceriere del Figlio di Dio.

Cosa potrebbe essere allora se non un mondo depravato e stupito spaventato dalla ombra,
vendicativo e selvaggio, privo di ragione, cieco e alienato dall'odio?

2. Cosa hai fatto perché questo sia il tuo mondo?

Cosa hai fatto perché questo sia ciò che vedi?

Nega la tua identità, e questo sarà il risultato.

Contempli il caos e proclami che è quello che sei.

Non vedi niente che non possa dare testimonianza di esso.

Non c'è nessun suono che non ti possa parlare della debolezza che c'è dentro e fuori di te.

Né alito che respiri che non possa avvicinarti più alla morte; né speranza che non possa finire in lacrime.

3. Nega la tua vera identità e non potrai scappare dalla follia che ha dato luogo a questo strano pensiero, innaturale e spettrale che prende in giro la creazione e Dio.

Nega la tua vera identità, e affronterai l'universo da solo, senza un amico, un minuscolo granello di polvere contro legioni di nemici.

Nega la tua vera identità e vedrai il male, il peccato e la morte, e vedrai la disperazione strapparti dalle mani ogni traccia di speranza, lasciandoti solo, desideroso di morire.

4. Tuttavia, cosa potrebbe essere questo se non un gioco in cui si nega la propria identità?

Tu sei come Dio ti ha creato.

Credere tutto il resto è assurdo.

Con questo singolo pensiero ognuno viene liberato.

Con questa sola verità vanno via tutte le illusioni.

Con solo questo fatto si proclama che l'impeccabilità è eternamente parte integrante del tutto, il nucleo della loro esistenza e la garanzia della loro immortalità.

5. Lascia che l'idea di oggi possa trovare un posto tra i tuoi pensieri e ti sarai alzato ben al disopra del mondo e, soprattutto, al disopra di tutti i pensieri del mondo che lo tengono prigioniero.

E da questo luogo di sicurezza e di fuga ritornerai ad esso e lo libererai.

Perché quello che accetta la sua vera identità è veramente salvato.

E la salvezza è il dono che fa a tutti come un segno di gratitudine verso Quello che gli ha mostrato la via della felicità che ha cambiato tutta la sua prospettiva sul mondo.

6. Basta solo un santo pensiero come questo per liberarti: tu sei il santo Figlio di Dio stesso.

E con questo pensiero santo si capisce anche che è stato liberato il mondo.

Non hai bisogno di usarlo crudelmente, e poi vedere quello stesso bisogno in esso.

Lo liberi dal tuo imprigionamento.

Non vedrai una immagine devastante di te stesso vagare per il mondo piena di terrore, mentre questo si contorce in agonia perché le tue paure hanno lasciato impresso sul suo cuore il sigillo della morte.

7. Rallegrati oggi di poter vedere come facilmente scompare l'inferno.

Soltanto devi dire a te stesso:

Io sono il santo Figlio di Dio stesso.

Non posso soffrire o sentire dolore;

Non posso subire perdite né lasciare di fare tutto ciò che la salvezza mi chiederà.

E con quel pensiero tutto ciò che contemplerai cambierà completamente.

8. Un miracolo ha illuminato tutte le squallidi e vecchie caverne, dove i riti della morte echeggiavano dall'inizio dei tempi:

Col passare del tempo non ha più dominio sul mondo.

Il Figlio di Dio è venuto radioso di gloria per riscattare tutti quelli che sono stati persi, per salvare gli indifesi e dare al mondo il dono del perdono.

Chi può vedere il mondo come un luogo sinistro e peccaminoso quando il Figlio di Dio è venuto finalmente a liberarlo di nuovo?

9. Tu che vedi te stesso come debole e fragile, pieno di speranze vane e desideri frustrati; nato solo per morire, soffrire e piangere, ascolta questo: ti è stato dato ogni potere sulla terra come nel Cielo.

Non c'è niente che tu non possa fare.

Stai giocando il gioco della morte, ad essere impotente, il gioco di essere incatenato alla dissoluzione in un mondo che non ha pietà di te.

Tuttavia, quando avrai pietà di esso, la sua misericordia illuminerà te.

10. Poi Lascia che il Figlio di Dio si possa risvegliare dal suo sonno, e che nell'aprire i suoi occhi santi, possa tornare a benedire il mondo che lui ha fatto.

Questo mondo nasce da un errore, ma finirà nel riflesso della santità del Figlio di Dio.

E questo smetterà di sognare il sonno e la morte.

Unisciti a me oggi.

La tua gloria è la luce che salva il mondo.

Non continuare a rifiutarti di concedere la salvezza.

Contempla il mondo attorno a te, e osserva la sofferenza che si abbatte su esso.

Non è forse il tuo cuore disposto a portare riposo ai tuoi stanchi fratelli ?

11. Loro devono attendere fino a che tu li liberi.

Rimangono incatenati fino a quando tu sarai libero.

Loro non possono vedere la misericordia del mondo finché non la troverai in te stesso.

Soffrono fino a che negherai il dolore in te.

Muoiono fino a che accetterai la tua propria vita eterna.

Tu sei il santo Figlio di Dio stesso.

Ricordati di questo, e il mondo verrà liberato.


Ricordati di questo, e la terra e il cielo sono uno.

Un corso di miracoli.Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 


Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari