Cercare nel blog.

sabato 16 maggio 2015

Lezione 137 del libro di esercizio. Quando guarisco non sono l'unico che guarisce.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi.

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi:

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. 

Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo
Lezione 137.
Quando guarisco non sono l'unico che guarisce.
1 L'idea di oggi continua essendo il pensiero centrale sul quale riposa la salvezza.

Perché la guarigione è l'opposto a tutte le idee che hanno a che fare con la malattia e con gli stati di separazione.

Isolarsi dagli altri e negarsi all'unione è ciò che dà luogo alla malattia.

Questa diventa una porta dietro le quale si racchiude un essere separato e dove è mantenuto isolato dal resto.

2. La malattia è isolamento

Perché sembra di mantenere a un essere separato dal resto, perché soffra ciò che gli altri non sentono.

Dà al corpo potere assoluto per fare che la separazione sia reale e mantenere la mente in solitaria reclusione, divisa in pezzi e fissata da una solida muraglia di carne malata che non può trascendere.

3. Il mondo obbedisce alle leggi che la malattia appoggia, però la guarigione opera a parte da loro.

È impossibile che qualcuno possa guarire da solo.

Nella malattia lui non può che essere a parte e separato.

Però la guarigione è il risultato della sua propria decisione di essere uno solo di nuovo e di accettare il Suo Essere con tutte le Sue parti intatte e illese.

Nella malattia il Suo Essere sembra di essere smembrato e sprovvisto dell'unità che le dà la vita.

Però la guarigione si ottiene quando lui comprende che il corpo non ha il potere di attaccare l'universale unicità del Figlio di Dio.

4. Il proposito della malattia è dimostrare che le bugie sono la verità.

Però la guarigione dimostra che solo la verità e nient'altro che la verità.

La separazione che la malattia cerca di imporre in realtà non ha avuto mai luogo.

Guarire è semplicemente accettare ciò che è stato sempre la semplice verità, la quale continuerà ad essere esattamente come sempre è stata. 

Nonostante agli occhi che sono abituati alle illusioni, deve essere dimostrato che ciò che contemplano è falso.

Così la guarigione, che la verità non ha mai necessitato, deve dimostrare che la malattia non è reale.

5. La guarigione potrebbe essere considerata pertanto come un anti sogno che spiazza il sogno dalla malattia nel nome della verità, però non esattamente nella verità stessa.

Così come il perdono ignora tutti i tuoi peccati che non sono stati commessi mai, la guarigione fa svanire le illusioni che non hanno avuto mai luogo,

E' così come il mondo reale emergerà per occupare il luogo di ciò che non è esistito mai in realtà.

La guarigione offrirà restituzioni agli stati immaginari e alle idee false che i sogni hanno tessuto e fatto diventare quadri della verità.

6. Però non pensare che guarire è qualcosa che non è degno di essere la tua funzione qui.

Perché l'anti-Cristo diventa più poderoso che il Cristo per quelli che sognano che il mondo è reale.

Il corpo sembra essere più solido e più stabile dalla mente.

L'amore diventa un sogno, mentre la paura continua ad essere l'unica realtà che può vedersi, giustificare e capirsi veramente.

7. Così come il perdono svanirà con la sua luce ogni peccato e il mondo reale occuperà il posto di ciò che hai fabbricato, nella stessa maniera la guarigione rimpiazzerà le fantasie della malattia con cui appanni le semplici verità.

Quando avrai visto sparire la malattia, nonostante ciò le leggi che sostengono che è reale, tutte le domande avranno le risposte.

E allora smetterai di darle valore e di obbedire quelle leggi.

8 La guarigione è libertà.

Perché dimostra che i sogni non prevaleranno contro la verità.

La guarigione è qualcosa che è condivisa, e attraverso questo attributo dimostra che le leggi, che sono differenti da quelle che sostiene che la malattia è inevitabile, sono più poderose delle leggi malate che sostengono il contrario.

La guarigione è forza.

Perché con la sua tenera mano aiuta a superare la debolezza e le menti che erano racchiuse in un corpo rimangono libere per unirsi ad altre menti e così essere forti per sempre.

9. La guarigione, il perdono e il felice scambio del mondo del dolore, per uno nel quale la tristezza non ha posto, sono i mezzi attraverso i quali lo Spirito Santo ti esorta a seguirlo.

Le Sue dolce lezioni ti insegnano quanto facilmente puoi raggiungere la salvezza e quanta poca pratica hai bisogno per lasciare che le Sue leggi possano rimpiazzare quelle che hai promulgato tu per mantenerti prigioniero dalla morte.

La sua vita diventa la tua per il fatto che tu estendi il poco aiuto che Egli ti chiede per liberarti da tutto ciò che non ti ha causato mai dolore.

10. Man mano che ti lasci curare ti renderai conto che insieme a te guariscono tutti quelli che sono attorno a te, quelli che vengono alla tua mente, quelli che sono in contatto con te e quelli che sembrano di non esserlo.

Forse non conosci tutti, né capisci quanto grande è la offerta che fai al mondo quando permetti che la guarigione possa arrivare a te.

Però non guarisci mai solo.

Legioni e legioni di fratelli riceveranno il regalo che tu riceverai quando sarai guarito.

11. Quelli che sono stati guariti diventano gli strumenti della guarigione.

E non trascorrerà tempo alcuno tra l'istante in cui sono guariti e quelli in cui tutta la grazia della guarigione gli è stata data, perché loro la possano dare.

Ciò che si oppone a Dio non esiste e quello che non accetta quello che è opposto a Dio nella sua mente, diventa un rifugio dove quelli che sono stanchi possono trovare riposo.

Perché lì è dove si dà la verità e lì è dove tutte le illusioni si portano di fronte alla verità.

12. Non offriresti rifugio alla Volontà di Dio?

Perché con quello soltanto staresti invitando il tuo Essere a stare nella sua propria casa.

L'altra opzione è chiedere di essere a ciò che non può essere e questo è qualcosa che non potrà avere luogo mai.

Oggi chiediamo soltanto che la verità occupi le nostre menti, che i pensieri di guarigione possano andare in questo giorno da ciò che è stato già guarito verso ciò che ancora deve essere guarito, coscienti che entrambe le cose accadranno allo stesso tempo.

13. Quando l'orologio darà l'ora in punto, ricorderemo che la nostra funzione è permettere che le nostre menti possano essere guarite per poter portare la guarigione al mondo e scambiare la maledizione per le benedizioni, il dolore per l'allegria e la separazione per la pace di Dio.

Non vale la pena forse dare un minuto ogni ora in cambio di tale regalo?

Non è un po' di tempo una offerta insignificante in cambio del regalo di ciò che è tutto?

14. Però dobbiamo essere pronti per tale regalo.

In modo di iniziare il giorno dedicando dieci minuti ai pensieri che seguono a continuazione, con i quali concluderemo anche di notte:

Quando guarisco non sono l'unico che guarisce.

E voglio condividere la mia guarigione con il mondo, al fine che la malattia possa essere sradicata dalla mente dell'unico Figlio di Dio. Chi è il mio unico Essere.

15. Permetti che la guarigione possa essere attraverso di te oggi.

E mentre riposi serenamente preparati a dare man mano che riceverai, a conservare unicamente ciò che dai e a ricevere la Parola di Dio, perché possa occupare il posto di tutti i pensieri assurdi che non sono stati mai concepiti.

Adesso ci uniamo per guarire tutto ciò che prima era malato e per offrire benedizioni lì dove prima regnava l'attacco.

Non ci dimenticheremo di questa funzione man mano che passano le ore, piuttosto ricorderemo il nostro proposito con questo pensiero:

Quando guarisco non sono l'unico che guarisce.

E voglio benedire i miei fratelli perché guarirò insieme a loro, tale come loro guariranno insieme a me. Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari