Cercare nel blog.

lunedì 11 maggio 2015

Lezione 132 del libro di esercizio. Libero il mondo da tutto ciò che mai ho pensato che era.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi.

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi: 

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. 

Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo.
Lezione 132.
Libero il mondo da tutto ciò che mai ho pensato che era.
1. Cosa è ciò che mantiene il mondo prigioniero se non le tue proprie credenze?

Cosa può salvare il mondo eccetto il tuo proprio essere?

Il potere delle credenze è certamente impressionante.

I pensieri che hai sono poderosi e gli effetti che le illusioni producono sono tanto potenti come gli effetti che produce la verità.

I dementi credono che il mondo che vedono è reale e così non lo mettono in discussione.

Non possono essere persuasi mettendo in discussione gli effetti dei loro pensieri.

Soltanto quando lo mettono in dubbio la fonte di questi arriva finalmente in loro la speranza della libertà.

2. La salvezza nonostante può essere raggiunta facilmente, perché tutti sono liberi di cambiare di mentalità e nel fare questo tutti i loro pensieri cambiano anche.

Adesso la fonte dei pensieri è cambiata, perché cambiare di mentalità significa che hai fatto un cambiamento nella fonte di tutte le idee che hai adesso, quelle che non hai avuto mai e che non avrai alcun giorno.

Libera il passato da tutto ciò che pensavi.

Libera il futuro da tutte le tue vecchie idee di andare in cerca di ciò che in realtà non desideri di trovare.

3. L'unico tempo che rimane adesso è il presente.

Qui nel presente è dove il mondo rimane liberato.

Perché per il fatto di lasciare che il passato possa essere cancellato e nel liberare il futuro dai tuoi vecchi timori, trovi la scappatoia e la offri al mondo.

Hai schiavizzato il mondo con tutti i tuoi timori, dubbi e sofferenze, con il tuo dolore e con tutte le tue lacrime, e tutte le tue pene lo opprimono e lo mantengono prigioniero dalle tue credenze.

La morte lo frusta ovunque, perché hai nella tua mente amari pensieri di morte.

4. Il mondo in se stesso non è niente.

La tua mente deve darle significato a esso.

E ciò che contempli in esso è la rappresentazione di tutti i tuoi desideri, in modo di poterli vedere e credere che sono reali.

Forse pensi che non sei stato tu quello che ha costruito questo mondo, ma che sei venuto contro la tua volontà a qualcosa che era stato già fatto, un mondo che non stava precisamente aspettando che i tuoi pensieri le dessero realtà.

Però la verità è che hai trovato esattamente quello che stavi cercando quando sei venuto.

5. Non c'è nessun mondo a parte di quello che desideri e in questo sta, in ultima istanza la tua liberazione.

Cambia di mentalità rispetto a ciò che vuoi vedere e il mondo cambierà anche.

Le idee non abbandonano la loro fonte.

Questa idea centrale è detta frequentemente nel testo e devi averla presente se è che vuoi capire la lezione di oggi.

Non è l'orgoglio quello che ti dice che sei stato tu quello che ha costruito il mondo che vedi e che quel mondo cambia man mano che cambi tu di mentalità.

6. Però invece sì è l'orgoglio quello che sostiene che sei venuto a un mondo che sta completamente separato da te, che è insensibile a ciò che pensi tu e totalmente differente, sa ciò che potresti pensare che è.

Il mondo non esiste!

Questo è il pensiero basico che questo corso si propone di insegnare.

Non tutti sono pronti per accettare questo e ognuno andrà tanto lontano attraverso il percorso che conduce alla verità, come permetta a se stesso di essere guidato.

Ritornerà e andrà oltre o forse andrà indietro un po' per dopo ritornare di nuovo. 

7. Però la guarigione è il regalo che viene fatto a quelli che sono pronti per imparare che il mondo non esiste e che possono accettare questa lezione adesso.

Il fatto di essere pronti farà che la lezione possa arrivare in una forma che possano capirla e riconoscerla.

Alcuni la capiscono subito quando stanno per morire e si alzano per insegnarla.

Altri la trovano attraverso una esperienza che non è di questo mondo, la quale dimostra a loro che il mondo non esiste, perché ciò che contemplano dev'essere la verità nonostante che il mondo contraddice questo.

8. Alcuni la troveranno attraverso questo corso e negli esercizi che porteremo alla fine oggi.

L'idea di oggi è la verità, perché il mondo non esiste.

E se in verità questo non è che un prodotto della tua immaginazione puoi allora liberarlo da tutto ciò che non avevi mai pensato che fosse, cambiando semplicemente tutti quei pensieri che davano la sua apparenza.

Gli ammalati guariscono man mano che abbandoni ogni pensiero di malattia e i morti risuscitano quando permetti che i pensieri della vita possano rimpiazzare quelli della morte che non hai avuto mai.

9. Adesso dobbiamo sottolineare di nuovo una lezione che è stata detta prima, perché contiene i solidi cimenti dell'idea di oggi.

Sei tale come Dio ti ha creato.

Non c'è luogo nel quale tu possa soffrire, né tempo che possa modificare la tua eterna condizione.

Come potrebbe esistere un mondo di spazio e tempo se tu continui essendo tale come Dio ti ha creato?

10. Cosa è la lezione di oggi se non un'altra maniera di dire che conoscere il tuo Essere è la salvezza del mondo?

Liberare il mondo da ogni tipo di dolore non è che cambiare di mentalità rispetto a te stesso.

Il mondo non esiste a parte delle tue idee, perché le idee non abbandonano la loro fonte e tu mantieni il mondo intatto nella tua mente attraverso i tuoi pensieri.

11. Però se tu sei tale come Dio ti ha creato non puoi pensare separatamente da Egli, né puoi fabbricare ciò che non condivide la Sua atemporalità e il suo Amore.

Sono forse questi inerenti al mondo che vedi?

Forse questo mondo crea tale come Egli lo fa?

A meno che lo possa fare, non può essere reale, né avere esistenza alcuna.

Se tu sei reale, il mondo che vedi è falso, perché la creazione di Dio è differente dal mondo da qualsiasi punto di vista.

E così come è stato il Suo Pensiero è come Egli ti ha creato, perché tu possa conoscere i Pensieri che condividi con Dio.

12. Libera il mondo.

Le tue vere creazioni stanno aspettando che tu li liberi per concederti la paternità e non è una paternità di illusioni, ma una di verità tale come quella di Dio.

Dio condivide la Sua Paternità con te che sei Suo Figlio, perché Egli non fa distinzioni tra ciò che Egli è e ciò che continua ad essere Egli Stesso.

Ciò che Egli crea non è separato da Egli e non c'è nessun luogo dove il Padre abbia fine, né che il Figlio possa iniziare separatamente.

13. Il mondo non esiste perché è un pensiero separato da Dio, concepito per separare il Padre, il Figlio e isolare una parte di Dio Stesso, distruggendo in questa maniera la Sua Pienezza.

Potrebbe forse essere reale un mondo che emana questa idea?

Dove potrebbe essere trovato?

Nega le illusioni ma accetta la verità.

Nega che tu sia un'ombra soprapposta brevemente su un mondo che sta morendo.

Libera la tua mente e contemplerai un mondo liberato.

14. Il nostro proposito oggi è liberare il mondo da tutti i pensieri banali che non abbiamo mai avuto su esso e su tutti gli esseri viventi che vediamo in esso.

Non possono essere lì, neanche noi.

Perché ci troviamo insieme con tutti loro, nella dimora che nostro Padre ha creato per noi.

E noi che continuiamo ad essere tale come Dio ci ha creato, vogliamo liberare oggi il mondo da ognuna delle nostre illusioni per poter così essere liberi.

15. Inizia ognuna delle due sessioni di quindici minuti di pratica di oggi con la seguente cosa:

Io che continuo ad essere tale come Dio mi ha creato voglio liberare il mondo da tutto ciò che non ho pensato mai che era.

Perché io sono reale, perché il mondo non lo è.

E voglio conoscere la mia propria realtà.

Dopo semplicemente riposa, vigilante ma senza tensione e permetti che nella quiete si possa effettuare un cambiamento nella tua mente, in modo che il mondo possa rimanere libero insieme a te.

16. Non è necessario renderti conto che quando invii questi pensieri per benedire il mondo la guarigione arriva a molti dei tuoi fratelli in lontani luoghi del mondo, così come a quelli che sono attorno a te. 

E ti renderai conto della tua propria liberazione anche se ancora non capisci del tutto che non avresti potuto liberarti da solo.

17. Fai che la liberazione che durante la giornata invii a tutti nel mondo attraverso le tue idee possano essere ogni volta maggiore e ogni volta che sentirai la tentazione di negare questo semplice cambiamento di mentalità di a te stesso:

Libero il mondo da tutto ciò che mai ho pensato che era. 

E invece di quello scelgo la mia propria realtà.  Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari