Cercare nel blog.

giovedì 7 maggio 2015

Lezione 128 del libro di esercizio. Il mondo che vedo non mi offre niente che io possa desiderare.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi:

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. 

Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo!
Lezione 128.
Il mondo che vedo non mi offre niente che io possa desiderare.                 
1. Il mondo che vedi non ti offre niente di cui tu possa aver bisogno.

Niente che possa usare in modo alcuno.

Né niente in assoluto che ti possa fare felice.

Credi questo e avrai risparmiato molti anni di miseria, delusioni che non si possono contare e speranze che diventano amare ceneri di disperazione.   

Ogni persona che vuole lasciare indietro il mondo e andare oltre il suo limitato raggiungimento e le sue meschinità, deve accettare che questo pensiero è la verità.

2. Ogni cosa a cui dai valore qui non è che una catena che ti lega al mondo e quello è il suo unico proposito.

Perché tutte le cose devono servire per un proposito che tu stesso hai assegnato fino a che vedrai in loro un altro proposito.

L'unico proposito degno della tua mente che questo mondo ha è che lo ignori, senza fermarti a vedere nessuna speranza lì dove non c'è ne nessuna.

Non ti lasciare ingannare più. 

Il mondo che vedi non ti offre niente che tu possa desiderare.

3. Scappa oggi dalle catene con cui imprigioni la tua mente quando vedi la salvezza qui.

Perché quello a cui dai valore lo consideri parte di te tale come vedi te stesso.

Tutto ciò che persegui per aumentare il tuo valore di fronte ai tuoi propri occhi ti limita ancora di più nascondendo dalla tua coscienza il tuo valore e aggiunge un bullone in più alla porta che conduce alla vera coscienza del tuo Essere.

4. Non permettere che niente che possa essere relazionato con i pensieri corporali ti possa ritardare nel tuo avanzamento verso la salvezza, che la tentazione di credere che il mondo può offrirti qualcosa che desideri ti possa ritardare.

Non c'è niente qui che ne valga la pena desiderare.

Niente qui è degno di un istante di ritardo o di dolore, né di un solo istante di incertezza e di dubbi.

Ciò che manca di valore non offre niente.

Ciò che veramente ha valore non può essere trovato dentro ciò che non lo ha.

5. La nostra pratica di oggi consiste nell'abbandonare ogni pensiero che ha a che fare con qualsiasi valore che abbiamo attribuito al mondo.

Lo liberiamo da qualsiasi proposito che abbiamo assegnato ai suoi aspetti, fasi e sogni.

Lo consideriamo nella nostra mente come qualcosa che non ha proposito e lo solleviamo di tutto quello che volevamo che fosse.

In questo modo rompiamo le catene che chiudono la porta che conduce alla nostra liberazione da esso e andremo oltre tutti i suoi insignificanti valori e i suoi limitati obbiettivi.

6. Rimani molto sereno e in pace per un attimo e osserva quanto alto ti alzi oltre il mondo quando liberi la tua mente dalle sue catene e permetti che possa cercare il livello dove si sente a suo agio.

La tua mente si sentirà grata di poter essere libera per un attimo.

Essa sa dove le corrisponde essere.

Libera le sue ali e volerà senza esitazione alcuna e con allegria di unirsi al suo santo proposito.

Lasciala riposare nel Suo Creatore, perché le possa essere restituita la sua salute mentale, la libertà e l'amore.

7. Dà oggi dieci minuti di riposo in tre occasioni.

E quando aprirai gli occhi dopo ognuna di queste sessioni, niente di quello che vedrai e che prima era importante per te, avrà alcun valore.

La tua prospettiva del mondo cambierà leggermente ogni volta che permetterai alla tua mente di liberarsi dalle sue catene.

Il mondo non è il luogo dove le corrisponde di essere.

E a te ti corrisponde di essere lì dove essa vuole essere e dove va a riposare quando la liberi dal mondo.

La tua guida è infallibile.

Permetti che la tua mente possa essere ricettiva a Egli.

Rimani molto sereno e riposa.

8. Proteggi nella stessa maniera la tua mente durante la giornata.

E quando pensi che qualche aspetto o alcuna immagine del mondo ha valore negati a incatenare la tua mente in questa maniera e invece ripeti dentro te stesso con tranquilla certezza:

Questo non mi può tentare facendo che mi trattenga.

Il mondo che vedo non mi offre niente che io possa desiderare. Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari