Cercare nel blog.

sabato 2 maggio 2015

Lezione 123 del libro di esercizio. Grazie Padre per i regali che mi hai dato.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi.

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi  

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. 


Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo!
Lezione 123.
Grazie Padre per i regali che mi hai dato.
1. Sentiamoci grati oggi.

Siamo arrivati a un sentiero più sopportabile e più chiaro.

Non ci assaltano già i pensieri di tornare indietro, né resistiamo implacabilmente alla verità.

Ancora c'è qualche esitazione, alcune obiezioni minori e qualche indecisione, ma puoi sentirti grato per i tuoi successi, i quali sono molto più grandi di quanto tu possa immaginare.

2. Dedicare un giorno a sentirti grato ti darà il beneficio addizionale di poter avere un assaggio di quanto grande è stato il tuo progresso e dei doni che hai ricevuto.

Rallegrati oggi, con amorevole ringraziamento, che Tuo Padre non ti ha abbandonato al tuo destino, e non ti ha lasciato neanche da solo a vagare nel buio.

Ringrazia di essere stato salvato dall'essere che hai creduto di aver fatto, perché occupasse il Suo posto e quello della Sua creazione. Ringrazialo oggi.

3. Ringrazia che Egli non ha abbandonato te, e che il Suo amore risplende su di te eternamente immutabile.

Ringrazia anche per la tua immutabilità, perché il Figlio che Egli ama è tanto immutabile come Egli Stesso.

Ringrazia che sei stato salvato.

Rallegrati di avere un ruolo da svolgere nella salvezza.

Rallegrati che il tuo valore supera di gran lunga i doni irrisori che hai dato a chi Dio ha creato come Suo Figlio e supera anche i giudizi meschini che hai emesso contro di lui.

4. Alziamo oggi il cuore pieno di gratitudine al di sopra della disperazione e alziamo i nostri occhi con gratitudine che non guardano più alla terra.

Oggi intoniamo l'inno di ringraziamento, onorando il Sé che Dio ha disposto che sia la nostra vera Identità in Egli.

Oggi sorridiamo a tutti coloro che vedremo e cammineremo a passo leggero man mano che andremo avanti per realizzare la nostra missione.

5. Noi non camminiamo da soli.

E ringraziamo che nella nostra solitudine è venuto un amico a portare la parola salvatrice di Dio.

Grazie a te per l'attenzione verso lui.

La Sua parola è muta se non è sentita.

Ringraziando lui stai anche ringraziando te.

Un messaggio che non è stato ascoltato non può salvare il mondo, non importa quanto potente possa essere la voce che comunica o quanto amorevole possa essere il messaggio.

6. Grazie a te che hai sentito il messaggio, così diventi il messaggero che porta la voce di Egli con sé e così permetti che possa risuonare in tutto il mondo.

Accetta e ringrazia oggi ciò che Dio ti dà.

Perché Egli vuole ringraziare a te ciò che gli hai dato ed Egli accetta i tuoi regali pieno di amorevole gratitudine e gli restituisce moltiplicati migliaia e centinaia di migliaia di volte. 

Egli benedirà i tuoi regali condividendoli con te

E così il potere e la forza di questi cresceranno per riempire il mondo con gioia e gratitudine.

7. Accetta il ringraziamento che Egli da a te e ringrazia anche Egli durante quindici minuti in due momenti di oggi.

E capirai Chi stai ringraziando e Chi ringrazia Egli man mano che tu ringrazi Egli.

Questa santa mezz'ora che dedicherai ti sarà restituita alla velocità di anni al secondo e dovuto al ringraziamento che hai dato, hanno il potere di dare la salvezza al mondo migliaia di anni prima.

8. Accetta il ringraziamento che Egli ti dà e capirai con quanto amore ti ha conservato nella Sua Mente e quanto profonda ed infinita è la cura che ti dà e quanto perfetta è la Sua gratitudine verso te. 

Ricorda di pensare a Egli ogni volta e ringraziarlo per tutto quello che ha dato a Suo Figlio in modo che possa elevarsi al di sopra del mondo e ricorda Suo padre e il Suo proprio Sé. Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari