Cercare nel blog.

domenica 5 aprile 2015

Lezione 95 libro esercizio. Sono un solo essere, unito al mio Creatore.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi:

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. 

Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo!
Lezione 95 
Sono un solo essere, unito al mio Creatore.

1.  L'idea di oggi ti descrive esattamente come Dio ti ha creato.

Sei uno con te stesso e uno con Egli.

Tua è l'unità di tutta la creazione.

La tua perfetta unità fa che qualsiasi cambiamento in te sia impossibile.

Non puoi accettare questo, non ti rendi conto neanche che questo non può che essere la verità, dovuto a che credi che hai fatto qualche cambiamento in te.

2. Credi di essere una ridicola parodia della creazione di Dio: debole, perverso, pieno di bruttezza e di peccato, battuto dalla miseria e tormentato dal dolore.

Tale è la versione che hai di te stesso

Un essere diviso in molte parti conflittive e separate da Dio che appena si possono mantenere unite dal proprio erratico e capriccioso fabbricatore a cui preghi.

Esso non ascolta le tue preghiere, perché è sordo.

Non vede la tua unità perché è cieco.

Non capisce che tu sei un Figlio di Dio, perché è insensato e non comprende nulla.

3. Oggi cercheremo di essere coscienti unicamente di ciò che possiamo ascoltare e vedere e che ha perfetto senso.

Un'altra volta la meta di questi esercizi sarà arrivare fino al tuo unico Essere, il Quale è unito al proprio Creatore.

Pieni di pazienza e di speranza oggi torneremo a cercare di arrivare fino a Egli.

4. Dedica i primi cinque minuti di ogni ora di sveglia a praticare l'idea del giorno che ti offre certi vantaggi nella tappa di apprendimento nella quale ti trovi adesso.

È molto difficile a questo punto evitare che la mente possa divagare se si sottomette a lunghi periodi di pratiche, sicuramente ti sarai reso conto di questo.

Hai visto quanto grande è la tua mancanza di disciplina mentale e la necessità che hai di addestrare la tua mente.

È necessario che tu riconosca questo perché certamente è uno ostacolo per il tuo avanzamento.

5. Le sessioni di pratica più corte e più frequenti ti offriranno altri vantaggi in questo momento.

Inoltre avendo riconosciuto quanto difficile ti risulta mantenere la tua attenzione fissa per lunghi intervalli di tempo, devi anche aver notato che non sei in grado di ricordare frequentemente il tuo proposito, hai la tendenza a dimenticarti di esso per lunghi periodi di tempo.

Spesso dimentichi di portare a termine le applicazioni corte dell'idea del giorno e ancora non hai creato l'abitudine di utilizzare l'idea come risposta automatica a qualsiasi tentazione.

6. È necessario a questo punto disporre di una determinata struttura nella quale si includeranno promemoria frequenti del tuo obbiettivo e tentativi regolari di raggiungerlo.

La regolarità in quanto all'orario non è un requisito ideale per il modo più vantaggioso per praticare salvezza.

È qualcosa di vantaggio nonostante ciò per quelli la cui motivazione è inconsistente e le cui difese contro l'apprendimento sono tuttavia molto forti.

7. Continueremo pertanto con le nostre sessioni di pratiche di cinque minuti ogni ora per alcun tempo e vieni esortato a omettere il meno possibile.

Utilizza i primi cinque minuti di ogni ora, ti risulterà specialmente utile perché quello impone una struttura più solida.

Nonostante non utilizzi le tue deviazioni di queste ore come una scusa per non tornare ad aderire ad esso di nuovo.

Può essere che sentirai la tentazione di considerare il giorno come perso semplicemente perché hai dimenticato di fare ciò che ti era stato chiesto.

Questo nonostante ciò dev'essere riconosciuto semplicemente come ciò che è: una riluttanza da parte tua per permettere che l'errore possa essere corretto e una mancanza di volontà di riprovare.

8. I tuoi errori non possono fare che lo Spirito Santo possa avere ritardi nel dare i suoi insegnamenti.

La tua riluttanza è l'unica cosa che puoi fare.

Risolviamo quindi specialmente durante i prossimi sette o otto giorni ad essere disposti a perdonare la nostra mancanza di diligenza e di mancata osservanza alla lettera le indicazioni che vengono date a noi per mettere in pratica l'idea del giorno.

Questa tolleranza con la debolezza ci permetterà di ignorarla invece di darle il potere di ritardare il nostro apprendimento.

Se le diamo quel potere crederemo che è forza e staremo confondendo la forza con la debolezza.

9. Quando non aderisci ai requisiti di questo corso stai semplicemente commettendo un errore

E l'unica cosa di cui quello ha bisogno è di una correzione.

Permettere che l'errore continui a ripetersi è commettere errori addizionali che sono basati nei primi e che lo rafforzano.

Questo è il processo che devi lasciare da parte perché non è che un'altra maniera di difendere le illusioni contro la verità.

10. Lascia indietro tutti questi errori riconoscendoli semplicemente come quello che sono; un tentativo di mantenere lontano dalla tua coscienza il fatto che sei un solo Essere unito al tuo Creatore, uno con ogni aspetto della creazione e dotato di una pace e un potere infinito.

Questa è la verità e nient'altro lo è.

Oggi torneremo ad affermare questa verità e cercheremo di arrivare a quel luogo dove non esiste il minore dubbio che solo questo è la verità.

11. Inizia le sessioni di pratiche di oggi con la seguente garanzia e offrila alla tua mente con tutta la certezza che riesce a raccogliere:

Sono un solo Essere, unito al mio Creatore, uno con ogni aspetto della reazione, dotato di una pace e un potere infinito.

Dopo chiudi gli occhi e ripetila un'altra volta dentro di te lentamente e con coscienza cercando di permettere che il significato delle parole possano entrare nella tua mente e rimpiazzare tutte le tue false idee.

Sono un solo Essere.

Ripeti spesso questo e dopo cerca di sperimentare ciò che le parole vogliono dire.

12. Sei un solo Essere unificato e in salvo nella luce, la gioia e la pace.

Sei il Figlio di Dio un solo Essere con un solo Creatore e un solo obiettivo: dare a tutte le menti la coscienza di questa unità, in modo che la vera creazione possa estendere la Totalità e l'Unità di Dio.

Sei un solo Essere completo sano e pieno con il potere di alzare il velo delle tenebre che colpisce il mondo e permettere che la luce che dimora in te possa splendere, al fine di insegnare a questo la verità di ciò che sei.

13. Sei un solo essere in perfetta armonia con tutto ciò che esiste e che tutto ciò che non esisterà mai.

Sei un solo Essere il santo Figlio di Dio unito ai tuoi fratelli in quell'Essere e unito a tuo Padre nella Sua Volontà.

Senti quell'unico Essere in te e lascia che il Suo Splendore possa dissipare tutte le tue illusioni e tutti i tuoi dubbi.

Questo è il tuo Essere, il Figlio di Dio Stesso, impeccabile come il Suo Creatore, la Cui forza dimora in te e il Cui Amore è eternamente tuo.

Sei un solo Essere e ti è stato concesso di poter sentire questo essere dentro di te e espellere tutte le tue illusioni fuori dalla unica Mente che è quell'Essere la santa verità in te.

14. Non dimenticare oggi.

Abbiamo bisogno del tuo aiuto, il piccolo ruolo che ti corrisponde di disimpegnare per dare felicità a tutto il mondo.

E il Cielo ti contempla sapendo che oggi cercherai di farlo.

Condividi pertanto la sua certezza con esso perché è tua.

Mantieniti all'erta.

Non dimenticare oggi.

Ricorda il tuo obbiettivo durante la giornata.

Ripeti l'idea di oggi tanto spesso come puoi comprendendo che ogni volta che lo farai qualcuno sentirà la voce della speranza, l'alba di verità nella sua mente e il calmo battito delle ali della pace.

15. Il tuo proprio riconoscimento che sei un solo Essere unito a Tuo Padre è una chiamata a tutti perché vengano ad unirsi a te.

Assicurati di estendere la promessa dell'idea di oggi a ogni persona con cui ti troverai in questo giorno dicendogli mentalmente:

Io e te siamo un solo Essere uniti con il nostro Creatore in questo Essere.

Ti onoro per ragione di ciò che sono e di ciò che è Quello che ama entrambi come una cosa sola. Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari