Cercare nel blog.

venerdì 17 aprile 2015

Lezione 108 del libro di esercizio. Dare e ricevere sono in verità la stessa cosa.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

Dare è ricevere.

Oggi cercheremo di offrire la pace a tutti quanti nel mondo e di vedere quanto rapido questa ritorna a noi.

La luce è tranquillità e in quella pace ci sarà concessa la visione e allora potremo vederla.

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi 

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo!
Lezione 108.                                                    
Dare e ricevere sono in verità la stessa cosa.
1. La visione dipende dall'idea di oggi.

La luce si trova in essa, perché riconcilia gli apparenti opposti.

E cosa può essere la luce che la risoluzione, nata dalla pace, di unire tutti i tuoi conflitti e pensieri erronei in un solo concetto che possa essere vero?

Compreso questo sparirà, perché il Pensiero che si trova dietro esso apparirà per occupare il loro posto.

E adesso sei in pace per sempre, perché in questo punto il sogno arriva alla fine.

2. La vera luce che fa che possa essere possibile la vera visione non è la luce che gli occhi del corpo contemplano.

È uno stato mentale che si è unificato in tale modo che nell'oscurità non si può vedere affatto.

E in questo modo ciò che è uguale si vede come la stessa cosa mentre ciò che è differente non si vede neanche, perché non è lì.

3. Questa è la luce nella quale non si possono vedere opposti e la visione, per il fatto di essere guarita ha il potere di guarire.

Questa è la luce che estende la tua pace interiore fino ad altre menti, per condividerla e gioire che tutte loro sono una con te e con se stessa.

Questa è la luce che guarisce perché genera una sola percezione, che è basata in un solo aspetto di referenza dal quale viene un solo significato.

4. Lì dare e ricevere si vedono come se fossero differenti aspetti di uno stesso Pensiero, la cui verità non dipende da quale di quelle due accade per prima, né da quale possa sembrare di essere in secondo posto.

Lì si capisce che entrambi accadono contemporaneamente, in modo che il Pensiero possa conservare la sua integrità.

E questa comprensione è la base sulla quale sono riconciliati tutti gli opposti, giacché si possono vedere dallo stesso quadro di referenza che unifica quel Pensiero.

5. Un solo pensiero, completamente unificato, servirà per unificare tutti gli altri pensieri.

Questo è lo stesso che dire che una sola correzione basterà perché tutto ciò rimanga corretto, o che perdonare un solo fratello completamente è sufficiente per dare la salvezza a tutte le menti.

Perché questi sono soltanto alcuni casi speciali della legge che governa ogni tipo di apprendimento, sempre che sia guidato da Quello che conosce la verità.

6. Imparare che dare è la stessa cosa che ricevere ha una utilità speciale, giacché può essere messo in discussione e facilmente comprovare che è la verità.

Quando con questo caso speciale possa essere comprovato che in ogni circostanza in cui sarai messo alla prova darà sempre risultato, il pensiero sottostante può allora essere generalizzato ad altre aree di dubbi e di doppia visione.

E da lì sarà esteso fino ad arrivare finalmente all'unico Pensiero sottostante, a tutti loro.

7. Oggi praticheremo con il caso speciale di dare e ricevere.

Utilizzeremo questa semplice lezione sull'ovvio, perché produce risultati che non ci potranno scappare.

Dare è ricevere.

Oggi cercheremo di offrire la pace a tutti quanti nel mondo e di vedere quanto rapido questa ritorna a noi.

La luce è tranquillità e in quella pace ci sarà concessa la visione e allora potremo vederla.

8. In questo modo daremo inizio alle nostre sessioni di pratiche con le istruzioni di oggi e affermeremo:

Dare e ricevere sono in verità la stessa cosa.

Riceverò quello che sto dando adesso.

Dopo chiudi gli occhi e pensa durante cinque minuti a ciò che vuoi offrire a tutti nel mondo per così poter godere da esso. Potresti dire ad esempio:

Offro tranquillità a tutti nel mondo.

Offro pace interiore a tutti nel mondo.

Offro tenerezza a tutti nel mondo.

9. Ripeti ogni frase lentamente e dopo fai una piccola pausa, aspettando di ricevere il regalo che hai dato.

Questo ti arriverà nella stessa misura in cui lo hai dato.

Ti renderai conto che riceverai una retribuzione esatta, perché quello è ciò che hai chiesto.

Può essere che ti risulterà utile pensare a qualcuno a cui dare i tuoi regali

Lui rappresenta tutti gli altri e attraverso lui starai dandolo a tutti nel mondo.

10. La nostra semplice lezione di oggi ti insegnerà molto.

Da adesso in poi capirai molto meglio il concetto d'effetto e causa e il nostro progresso sarà molto rapido.

Pensa agli esercizi di oggi come rapidi avanzamenti nel tuo apprendimento, il quale si velocizza e si consolida ogni volta che dirai: “Dare e ricevere sono in verità la stessa cosa” Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari