Cercare nel blog.

sabato 14 marzo 2015

Lezione 74 del libro di esercizio. Non c'è altra volontà che quella di Dio.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi: 


Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. Permettimi di vedere un mondo diverso in cui siamo tutti fratelli, in cui siamo tutti uno, uguali e condividiamo la Volontà e la Mente di Dio. Aiutami a vedere chi sono veramente, a riconoscermi come innocente, puro, perfetto, generoso, onesto, ad ammettere che io non sono un corpo e poter vedere tutto ciò che in ognuno dei miei fratelli. Guidami e permetto che sia sempre la tua Volontà. Prendi il controllo della mia vita, il mio corpo e dei miei sensi. Grazie. Ti amo.

Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo!
Lezione 74
Non c'è altra volontà che quella di Dio.
1. L'idea di oggi può essere considerata come un pensiero centrale verso il quale vanno tutti i nostri esercizi.

La Volontà di Dio è l'unica Volontà.

Quando avrai riconosciuto questo avrai riconosciuto anche che la tua volontà è la Sua.

La credenza che il conflitto è possibile sparirà.

La pace avrà rimpiazzato la strana idea che tormenta i tuoi obbiettivi conflitivi.

In quanto che sei l'espressione della Volontà di Dio non hai altro obbiettivo che quello Suo.

2. L'idea di oggi racchiude una grande pace e ciò che gli esercizi di oggi hanno come proposito è quello di trovarla.

L'idea in se stessa è completamente certa.

Pertanto non può dare luogo a illusioni.

Senza illusioni il conflitto è impossibile.

Cerchiamo oggi di riconoscere questo e di sperimentare la pace che questo riconoscimento ci regala.

3. Inizia le sessioni di pratiche più lunghe ripetendo lentamente i pensieri che sono a continuazione, molto spesso, con la ferma determinazione di voler capire i loro significati e di ritenerli nella mente.

Non c'è altra volontà che quella di Dio.

Non posso essere in conflitto.

Dedica allora alcuni minuti ad aggiungere pensieri affini tale come:

Sono in pace.

Niente può turbarmi.

La mia volontà è quella di Dio.

La mia volontà e quella di Dio sono una.

La volontà di Dio è che suo Figlio sia in pace.

Assicurati di fare questa fase in seguito di fronte a qualsiasi pensiero conflittivo che possa arrivare alla tua mente.

Di subito:

Non c'è altra volontà che quella di Dio.

Questi pensieri conflitivi non significano niente.

4. Se alcun problema sembra di essere molto difficile di risolvere, conservalo per esaminarlo con più attenzione.

Pensa a esso per un attimo però in una maniera molto concreta, identificando la persona o le persone coinvolte e la situazione o le situazioni qualsiasi possano essere e di dentro di te:

Non c'è altra volontà che quella di Dio.

Io la condivido con Egli.

I miei conflitti rispetto a __________ non possono essere reali.

5. Dopo che avrai liberato la tua mente in questa maniera, chiudi gli occhi e cerca di sperimentare la pace alla quale la tua realtà a diritto.

Immergiti in essa e senti come ti avvolge.

È possibile che possa arrivare alla tua mente la tentazione di confondere queste pratiche con l'auto-assorbimento, però la differenza per entrambe le cose sarà facile da capire.

Se stai portando alla fine gli esercizi correttamente sentirai una profonda sensazione di gioia e una maggiore vigilanza mentale piuttosto che sonnolenza e snervamento.

6. La pace è caratterizzata dalla gioia.

Quando sperimenterai la gioia saprai che hai raggiunto la pace.

Se hai la sensazione di immergerti nell'auto-assorbimento ripeti l'idea di oggi subito e dopo torna a fare gli esercizi.

Fai questo quante volte sarà necessario.

È certamente un vantaggio negarsi a cercare rifugio nell'auto- assorbimento anche se non arrivi a sperimentare la pace che stai cercando.

7. Nelle sessioni più corte che oggi devi portare a termine a intervalli regolari e con un orario anticipato, di dentro di te la seguente cosa:

Non c'è altra volontà che quella di Dio.

Oggi cerco la Sua pace.

Tenta allora di trovare ciò che stai cercando.

Dedica uno o due minuti ogni mezz'ora a fare questo esercizio, con gli occhi chiusi ogni volta che potrai e vedrai che sarà un tempo ben impiegatoUn corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 


Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari