Cercare nel blog.

mercoledì 4 marzo 2015

Lezione 64 del libro di esercizio. Non permettere che mi possa dimenticare della mia funzione.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

L'unica persona che in realtà devi salvare è te stesso, perché tu sei tutte le persone. 

Tutti siamo uno e se la tua mente guarisce, guariscono anche tutte le altre menti, che in realtà sono soltanto Una.

Occupati di te stesso. 

Vivi ogni istante allerta in favore del regno del Cielo, scegliendo sempre la pace invece del conflitto.

Vivi adesso ignorando le cose che non hanno valore ma osservando tutto ciò che viene alla tua vita e vivendolo intensamente cosciente di quello che è.

Riconosci ogni istante quello che sei: sei la luce del mondo. Ti amo.

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. 

Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo!


Link alla lezione del libro di testo: L'unica risposta. Parte 1.
Lezione 64
Non permettere che mi possa dimenticare della mia funzione.
1. L'idea di oggi è un'altra maniera di dire: “non lasciarmi cadere in tentazione”.

Il proposito del mondo che vedi è appannare la tua funzione e darti una giustificazione per il fatto di averla dimenticata.

È nella stessa maniera la tentazione di abbandonare Dio e Suo Figlio acquisendo una apparenza fisica.

Questo è ciò che gli occhi del corpo vedono.

2. Tutto ciò che gli occhi del corpo sembrano di vedere non è che una forma di tentazione, giacché questo è stato il proposito del corpo in se stesso.

Abbiamo imparato nonostante ciò che lo Spirito Santo ha un altro uso per tutte le illusioni che tu hai fabbricato e pertanto vede in tutte loro un altro proposito.

Per lo Spirito Santo il mondo è un luogo nel quale impari a perdonare te stesso, ciò che consideri che sono i tuoi peccati.

In accordo con questa percezione, l'apparenza fisica della tentazione diventa il riconoscimento spirituale della salvezza.

3. Nel revisionare le nostre ultime lezioni vediamo che la tua funzione qui è essere la luce del mondo e che è una funzione che Dio Stesso ti ha dato.

L'arroganza dell'ego è l'unica cosa che ti fa avere dubbi di questo e la paura dell'ego è l'unica cosa che ti induce a considerare te stesso indegno del compito che Dio Stesso ti ha dato incarico.

La salvezza del mondo aspetta il tuo perdono, perché attraverso di esso il Figlio di Dio si libera da tutte le illusioni e quindi da ogni tentazione.

Il Figlio di Dio sei tu.

4. Disimpegnando la funzione che Dio ti ha dato è l'unica maniera in cui potrai essere felice.

Questo è dovuto a che la tua funzione è essere felice avvalendoti dei mezzi attraverso i quali la felicità diventa inevitabile.

Non c'è altra maniera.

Pertanto ogni volta che scaglierai tra il disimpegnare o non la tua funzione stai in realtà scegliendo tra essere felice o non esserlo.

5. Ricordiamo questo oggi. 

Cerchiamo di mantenere questo presente di mattina e durante la notte e anche durante la giornata.

Preparati anticipatamente per tutte le decisioni che prenderai oggi ricordando che tutte loro sono in realtà molto semplici.

Ognuna di loro ti condurrà alla felicità o alla infelicità.

Può essere difficile prendere una decisione tanto semplice?

Non permettere che la forma della decisione ti possa ingannare.

Complessità per quanto riguarda la forma non implica complessità per quanto riguarda il contenuto.

È possibile che il contenuto di qualsiasi decisione qui nella terra possa essere composta da qualsiasi altra cosa che questa semplice scelta.

Questa è l'unica scelta che lo Spirito Santo vede. 

Pertanto è l'unica scelta che esiste.

6.  Pratichiamo oggi con questi pensieri:

Non permettere che mi dimentichi della mia funzione.

Non permettere che possa cercare di sostituire quella che Dio ha dato a me per quella mia.

Permettimi di perdonare ed essere felice.

Almeno una volta dedica dieci o quindici minuti a riflettendo su questo con gli occhi chiusi.

Pensieri affini verranno nel tuo aiuto se ricordi quanto importante è la tua funzione per te e per il mondo.

7. Nelle applicazioni frequenti dell'idea di oggi durante la giornata dedica alcuni minuti a revisionare questi pensieri e dopo a pensare in loro e nient'altro.

Questo ti risulterà difficile soprattutto all'inizio, giacché ancora non hai la disciplina mentale di cui questo ha bisogno.

Forse avrai il bisogno di ripetere”non permettere che mi possa dimenticare della mia funzione" con abbastanza frequenza perché ti aiuti ad avere concentrazione.

8. Oggi hai bisogno di due variazioni delle sessioni di pratiche corte.

Fai gli esercizi con gli occhi chiusi alcune volte cercando di concentrarti nei pensieri che stai usando.

Nelle altre mantieni gli occhi aperti una volta che hai revisionato i pensieri dopo guarda attorno a lentamente e imparzialmente ripetendo dentro di te:

Questo è il mondo che è la mia funzione di salvare. Un corso di miracoli.

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari