Cercare nel blog.

martedì 3 marzo 2015

Lezione 62 del libro di esercizio. Perdonare è la mia funzione per essere la luce del mondo.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

Il perdono a chi lo offri è a te stesso. Di questo devi essere sicuro. 

Non c'è nessuno a chi poter colpevolizzare né a chi perdonare. 

Quello che stai perdonando è la tua proiezione sull'altro.

Gli altri non ti hanno fatto niente né lo faranno mai, perché quello che pensi che hanno fatto non è esistito mai.

Sei tu quello che lo hai pensato e lo hai proiettato. Ma non è reale. 

Perdoni te stesso per quello che credi che sei e che non sei. 

Tu sei la luce del mondo, pertanto la tua funzione è perdonare. 

Perdoni te stesso e tutto ciò che vedrai sarà bello, sarà felicità e pace!!

Perdonare ciò che non esiste per così smettere di sentirti colpevole e in questo modo riconoscere la tua impeccabilità.

Tu sei la luce del mondo e la tua funzione è perdonare.Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi:

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi. Aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo!

Link alla lezione del libro di testo:

Lezione 62
Perdonare è la mia funzione per essere la luce del mondo.

1. Il tuo perdono è ciò che porta a questo mondo dalle tenebre verso la luce.

Il tuo perdono è ciò che ti permette di riconoscere la luce nella quale puoi vedere.

Il perdono è la dimostrazione che tu sei la luce del mondo.

Attraverso il tuo perdono puoi ritornare a ricordare la verità su di te.

Nel tuo perdono pertanto è la tua salvezza.

2. Le illusioni che hai su di te e sul mondo sono una e nello stesso tempo sono la stessa cosa.

Perciò è che ogni perdono è un regalo che fai a te stesso.

La tua meta è scoprire chi sei, giacché hai negato la tua Identità attaccando la Creazione e il suo Creatore.

Adesso stai imparando a ricordare la verità.

Per questo l'attacco dev'essere rimpiazzato dal perdono, in modo che i pensieri di vita possano rimpiazzare quelli di morte.

3. Ricorda che in ogni attacco stai chiamando la tua propria debolezza, mentre che ogni volta che perdoni stai chiamando la forza di Cristo in te.

Ti rendi conto di ciò che il perdono farà per te?

Eliminerà dalla tua mente ogni sensazione di debolezza, di tensione e di fatica. 

Porterà con sé ogni tracia di timore, di colpevolezza e di dolore.

Ristabilirà nella tua coscienza la invulnerabilità e il potere che Dio Stesso ha dato a Suo Figlio.

4. Rallegriamoci di poter iniziare e concludere questo giorno praticando l'idea di oggi e di usarla tanto spesso come ci sarà possibile nel trascorso della giornata.

Questo ti aiuterà a trascorrere una giornata tanto felice come Dio Stesso vuole che ti possa essere.

E aiuterà a quelli che sono attorno a te così come a quelli che sembrano di trovarsi lontano nello spazio e nel tempo a condividere questa felicità con te.

5. Tanto spesso come potrai oggi, con gli occhi chiusi di essere possibile, ripeti dentro la tua mente:

Perdonare è la mia funzione per essere la luce del mondo.

Compierò la mia funzione per poter così essere felice.

Dedica allora uno o due minuti a riflettere sulla tua funzione,  la felicità e la liberazione che ti regalerà questo.

Lascia che i pensieri affini possano arrivare a te liberamente giacché il tuo cuore riconoscerà queste parole nella tua mente e la coscienza saprà che sono la verità.

Se sei distratto ripeti l'idea e aggiungi:

Desidero ricordare questo perché voglio essere felice. Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari