Cercare nel blog.

sabato 17 gennaio 2015

Lezione 18 del libro di esercizio. Non sono l'unico che sperimenta gli effetti della mia maniera di vedere.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

Questo giorno, questa nuova opportunità che ti regala la vita, respira e riposa in Dio. 


Riposa nel tuo cuore, nella tua mente santa, in questo istante santo.


Rimani in questo spazio che è il tuo spazio interiore, in silenzio, tutte le volte che vuoi. 


Lì sei in pace e con quella pace puoi vedere le cose dall'alto, con una visione che non è la tua ma Quella di Cristo. 


In quell'istante sei a casa. Sei tale e come Dio ti ha creato: impeccabile, sei amore, sei la pace, l'abbondanza e sei innocente. Ti amo.

Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi allo Spirito Santo di aiutarti ad accettare questa idea e poter capire tutto ciò che leggerai nella giornata di oggi. 

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi, aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. 

Insegnami ad amarmi, ad essere onesto con me stesso per poter esserlo con tutti. Aiutami a ricordare, illuminami e mostrami la verità. Grazie ti amo!

Link alla lezione del libro di testo: VI-La paura e il conflitto.
LEZIONE 18
Non sono l'unico che sperimenta gli effetti della mia maniera di vedere.

1. L'idea oggi è un altro passo nel processo di apprendimento che i pensieri che danno luogo a ciò che vedi non sono mai neutri o irrilevanti. 

Sottolinea anche l'idea, alla quale daremo ogni volta più importanza: che le menti sono unite.

2. L'idea di oggi non si riferisce tanto a quello che vedi come al modo in cui vedi. 

Pertanto gli esercizi di oggi sottolineano questo aspetto della tua percezione.

Le tre o quattro sessioni di pratica che sono raccomandate devono essere fatte come segue.

3. Guarda intorno a te e man mano scegli gli oggetti per l'applicazione dell'idea di oggi, tanto casuale come ti sia possibile, posa il tuo sguardo su ciascuno di loro dedicando abbastanza tempo per dire :

Non sono l'unico a sperimentare gli effetti della mia maniera di vedere.

Concludi ogni periodo di pratica ripetendo questa affermazione più generale :

Non sono l'unico a sperimentare gli effetti della mia maniera di vedere.

Un minuto o anche meno è sufficiente per ogni sessione di pratica. Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email.  Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari