Cercare nel blog.

mercoledì 14 gennaio 2015

Lezione 15 del libro di esercizio. I miei pensieri sono immagini che io stesso ho fabbricato.

Sat Nam bello essere! Respira profondamente e apri la tua mente all'idea di oggi. 

Grazie per essere insieme a me ogni giorno, una lezione meravigliosa che ci fa ricordare chi siamo e che ci aiuta a togliere, man mano pratichiamo la lezione del giorno, ognuno degli ostacoli che abbiamo messo un giorno per non sentire il vero amore e vederci separati.


Oggi sappiamo che non siamo separati e che tutti siamo uno e che condividiamo la mente di Dio, ed è un luogo dove non abbiamo bisogno di parole né di niente,  perché lì siamo perfetti, abbondanti e impeccabili.


Chiudi gli occhi  di a te stesso: riposo in Dio. Senti quella presenza divina che è dentro della tua mente e chiedi:

Spirito Santo che sei nella mia mente aiutami a capire questa idea di oggi aiutami ad essere ogni istante nel presente, osservando ogni cosa che succede nella mia mente per poter comprendere che nulla è reale e liberarmi. Grazie ti amo!

Link alla lezione del libro di testo: IV. La guarigione e la liberazione dalla paura.
LEZIONE 15

I miei pensieri sono immagini che io stesso ho fabbricato.

1. Non riconosci che i pensieri che hai non sono niente dovuto a che appaiono come immagine. 

Credi di pensarli e per questo pensi di vederli. Così è stato come si è fabbricata la tua “maniera di vedere”.

Questa è la funzione che hai attribuito agli occhi del corpo. Questo non è vedere. 

Questo è fabbricare immagini le quali occupano il posto della visione e lo rimpiazza con l'illusione.

2. Questa idea introduttiva al processo di fabbricare immagini che tu chiami vedere, sicuramente all'inizio non avrà molto significato per te

Comincerai a capirla quando tu avrai visto i piccoli bordi di luci attorno agli stessi oggetti che ora ti risultano famigliari.

Questo è l'inizio della vera visione. Puoi essere certo che questo stia per arrivare presto una volta che sia accaduto.

3. Man mano che avanziamo forse sperimenterai molti “episodi di luci”. Questi possono manifestarsi in molte maniere differenti, alcune di loro abbastanza inaspettate. 

Non avere paura di loro.

Sono il segnale che già stai aprendo gli occhi. 

Non continueranno ad accadere perché simbolizzano soltanto la percezione vera e non conservano relazione alcuna con la conoscenza. 

Questi esercizi non ti riveleranno la conoscenza ma spianeranno il cammino che conduce a essa.

4. Pratica l'idea di oggi e ripetila dentro di te e dopo applicala a qualsiasi cosa che tu possa vedere attorno a te, usando il nome dell'oggetto in questione e permettendo al tuo sguardo di riposare su di esso mentre dici:

Questo(questi)__________ è una immagine che io stesso ho fabbricato.
Quella(quello)__________ è una immagine che io stesso ho fabbricato.

Non è necessario includere un grande numero di oggetti specifici quando applichi l'idea di oggi. 

Però è necessario che continui a guardare ogni oggetto mentre ripeti l'idea dentro di te. L'idea deve ripetersi lentamente in ogni caso.

5.  Anche se è ovvio che non potrai applicare l'idea a un grande numero di oggetti durante un minuto più o meno di pratica, che è quella che si raccomanda, tuttavia tenta di sceglierli per caso così come ti sia possibile.

Non fare più di tre sezioni di pratica con l'idea di oggi a meno che ti senti completamente in piacere con essa, ma non farne più di quattro.

Puoi nonostante ciò applicare l'idea durante l'arco della Giornata secondo la necessità.
Un corso di miracoli.

Se hai qualche dubbio, hai bisogno di qualsiasi spiegazioni mandami un email. Mi puoi trovare anche su Facebook. Grazie ti amo. 

Grazie bellissimo essere per essere presente nella mia vita e per leggere i miei post. Pioggia di benedizioni e abbondanza. Ti amo. Tu sei me e io sono te. Namastè. GoogleTutti post del corso di miracoli.

Post più popolari